STORIA DELLO SPIFFERO


Dal primo dicembre la Stracchio edizioni punta tutto sulla riedizione di alcuni classici della collana “storia delle cose”, un immensa biblioteca aperta sul sapere di ogni cosa di ogni epoca e per chiunque.
La Treccani recita : “spiffero: soffio di vento, corrente d’aria che penetra da un’apertura stretta “, ma è Sacrojenna che ne traccia la storia, dall'invenzione nell'antica Persia ellenica all'utilizzo estenuante con Alessandro Magno, dall'errato utilizzo nel periodo della la fine dell'impero romano fino al rinascimento inoltrato alla ribalta per tutto il periodo che va dall'illuminismo alla campagna di Russia durante la seconda grande guerra.
Accompagnandoci per mano in un labirinto di resoconti documentatati, l'autore non smette mai di stupirci con la sagacia, l'immensa conoscenza, la dettagliata comprensione storico-economica del fenomeno dello spiffero d'aria attraverso le imposte, dagli usci socchiusi in ogni luogo et in ogni tempo, e con le conseguenze che questo ebbe anche sulle grandi personalità che hanno fatto la storia, come la storica decisione di Napoleone di attaccare Lodi durante la campagna d'Italia, pare, dovuta ad un fastidioso spiffero proveniente dalla finestra del suo rifugio la notte del 8 Maggio 1796 che svegliò e porto a meditazione l'allora giovine generale, con conseguenze che fecero la storia.
Un'incredibile quantità di nuove conoscenze che ci farà riflettere sulla nostra comprensione del passato.

STORIA DELLO SPIFFERO
STRACCHIO EDIZIONI
312 PAG. 12.00€