martedì 2 luglio 2013

SNOBBARE L'ADOLESCENZA CON LA FORZA

Gavrilo Princip insegna “psicopatologia dell'inconscio musulmano e teoria del lego”, Morchio Ognissanti a volte è docente di “teoria degli scacchi applicata alla regressione dell' io" e "smacchi sociali nel rapporto madre-figlio”.
Il loro saggio insegna a genitori ed insegnanti a prendere le dovute distanze durante i periodi di fragilità somatica e psicologica dell'adolescente, nelle fasi nelle quali si avverte il forte cambiamento/consolidamento della struttura psico-fisica, e ad usare la forza per costruire più solidamente la personalità del futuro cittadino.
Le loro teorie si basano su diversi studi non del tutto riconosciuti dai principali indirizzi psico-pedagogici. La base del loro assunto è ampiamente esplicata nel primo ed unico capitolo: “ il processo di crescita porta ad una atto molto fastidioso di egocentrismo, è dovere del pedagogo arrivare al supermento di questa crisi con la completa indifferenza alle loro silenziose richieste d'aiuto, in questa fase è utilissima l'antica tecnica delle percosse, la quale procurando un immediato shock risveglia l'auto-percezione di individuo all'interno di uno spazio coabitato. La presa di coscienza della propria individualità rispetto al contesto esterno, se risvegliata per mezzo del dolore fisico, sarà sempre presente come traccia mnestica, e quindi utilizzabile ad libitum, anche inconsapevolmente dallo stesso individuo”.
Questo testo è stato adottato dai missionari della scuola cattolica "Padre Piero Crasto" nelle isole dell'arcipelago filippino, e finalista al "Karl Brandt Buch Fztival 2012"


SNOBBARE L'ADOLESCENZA CON LA FORZA
MARGIOTTA & COMANDE' EDITORE
897 pag. 22.00€