domenica 9 giugno 2013

REPRIMI LA TUA VOGLIA DI VIVERE

Sri Ananda Kawasamanabandamy è il più influente maestro di yoga vivente di Viterbo.
Seguace dell' 
ordine dei sannyasin di Sai Mmherda sin dal 1983, ne è divenuto la figura di spicco dopo la morte di profilo del fondatore. La base della sua etica oltrepassa l'abbandono proprio delle filosofie orientali per approdare ad una rinuncia ben più alta. Per lo yogin indo-laziale l'attaccamento all'esistenza è il problema principale, l'unico mezzo è l'abbandono stesso della vita, unica metodologia certa per spezzare le catene del Samsara e rifluire nel Nirvana. 
“Reprimi la tua voglia di vivere “, il primo verso del sutra della felicità di Sai Mmherda, insegna ad utilizzare alcune delle tecniche dolci che Sri Ananda Kawasamanabandamy esorta ad usare nei suoi incontri, come la fune di canapa al collo davanti un sorbetto, o il lancio nel vuoto con un dito nell'orecchio, o il tuffo nel mare della pace con un'ancora di bronzo alle caviglie. Un piccolo ma prezioso insieme di insegnamenti per raggiungere il Nirvana generosamente elargito da un uomo che non ha compiuto il passo decisivo, fermandosi in ciò che il buddhismo definisce Parinirvana, per poter concedere agli altri la possibilità di raggiungere la pace interiore.


REPRIMI LA TUA VOGLIA DI VIVERE
CENTRO STUDI IOGA VITERBO
8 pag 8.50€